Ha fatto la storia dell’Arsenal, ha incanto con le sue giocate e segnato reti anche decisive. Tutto questo è Mesut Ozil, giocatore dell’Arsenal, prossimo a dire addio ai Gunners. Prodotto del vivaio dello Schalke 04, ha vestito le maglie di Werder Brema, Real Madrid e Arsenal. I 53 milioni di euro spesi dagli inglesi per acquistarlo nell’estate 2013, lo hanno reso il calciatore tedesco più costoso della storia, di cui è considerato tra i più rappresentativi.

Il calciatore, fino a questo momento all’Arsenal, ha segnato 24 reti in 126 presenze. Il tedesco ha deciso di non voler rinnovare il contratto e, alla soglia dei 31 anni, ingolosisce parecchie società europee.

Embed from Getty Images

Che possa andare alla Juventus o al Manchester United fa parte dei rumors di mercato, ma resta da capire quando. Forse giugno è il periodo più indicato…

Tuttomercatoweb.com

Da più parti rimbomba la notizia che la Juventus avrebbe intenzione di piombare su Mezut Ozil: Per giugno, quando il contratto del tecnico trequartista tedesco, con il vizio dell’assist e della discontinuità, decorrerà nei termini con l’Arsenal”. 

Calciomercato.com

Incontentabile Mourinho: “Dopo aver fatto passi da gigante verso Alexis Sanchez, il portoghese è ancora in pressing su un giocatore dell’Arsenal. Si tratta di Mesut Ozil, da tempo nel mirino dello United“.

Sportmediaset.it

Mesut Özil è molto interessato all’offerta che la Juventus gli ha presentato nei giorni scorsi: “La Serie A lo intriga, la Juventus lo affascina. Non rinnoverà il contratto con l’Arsenal e valuterà tutte le offerte sul tavolo, ma al momento la Juve è favorita sulla concorrenza. Ci sarà, però, da lavorare sull’ingaggio della campione tedesco: al momento guadagna quasi dieci milioni di euro netti a stagione. La Juve farà di tutto per avvicinarsi a quella cifra, per poi poter regalare ad Allegri l’ennesimo campione di una lunga serie. Sempre più in lingua tedesca”.

Il punto della situazione

Il futuro di Ozil è lontano dall’Arsenal. Resta da capire dove andrà e quando.

“Ozil cambia squadra”, le quote offerte da Snai:

  • Si (3.00)
  • No (1.33)