Nonostante le 4 vittorie consecutive nelle ultime 4 partite con Shakespeare in panchina (3 in campionato ed 1 in Champions), in casa Leicester si parla ancora dell’addio di Claudio Ranieri.

Questa volta parte in causa è Jamie Vardy, additato come uno degli “ammutinati” dello spogliatoio che hanno forzato l’addio del tecnico romano.

Il calciatore si è sempre difeso affermando il contrario, ma sono arrivate le prime minacce di morte: Sono stato minacciato di morte, sui social e mentre camminavo per strada. La storia ormai si è diffusa e la gente la sente e la cavalca. E così si arriva alle minacce di morte a te e alla tua famiglia, ai tuo figli”.

Poi ancora: “Cerco di andare avanti, ma quando ci sono delle persone che cercano di speronare tua moglie in macchina con i tuoi figli non è facile. È successo tante volte ormai. È terrificante”. Insomma una brutta storia che speriamo abbia presto un lieto fine.