“Pensando all’esonero di Leicester la prima cosa che mi viene in mente è il senso di sorpresa, ancor più dell’amarezza: ne avevo passate tante, nella mia lunga carriera, ma una cosa come questa mai. È stato uno shock”.

Avete letto bene. Claudio Ranieri ex tecnico del Leicester non le manda a dire e parla del suo esonero avvenuto qualche mese fa. Il tecnico romano ha parlato dal palco del teatro del carcere di Rebibbia, ospite d’onore della cerimonia della sezione regionale dell’Associazione Italiana Allenatori Calcio che ha premiato tutti gli allenatori del Lazio che avevano vinto il campionato di competenza.

Intanto da quando Ranieri è andato via, il Leicester corre che è una meraviglia. Da quando Shakesperare è in panchina, le Foxes non hanno sbagliato un colpo, battendo anche il Liverpool per 3-1 e il Siviglia per 2-0, entrambi i pronostici da noi centratissimi!

Il tecnico ha poi sottolineato: “Il mio mondo è questo: ho cominciato ad allenare in Interregionale, a Catanzaro. C’erano campi in terra battuta, a volte mancava l’acqua, a volte i birilli, ho dovuto fare tutto da solo. E non mi sono legato a nessun carro, quello che ho ottenuto, nel corso degli anni, l’ho avuto solo con i risultati sul campo. Sky Inghilterra mi ha chiesto di commentare una partita, il 10 aprile, e ho accettato.Tutto è nato in Inghilterra, e dall’Inghilterra mi sembra giusto ripartire“.

foto: Yawnaija.it